Torino – Milano è derby sul Salone del Libro. Dite la vostra …

SalTo17 Un tempo era il Salone del Libro di Torino, la fiera delle fiere del libro: autori, editori, stand, e tanti tantissimi libri. Un luogo incantato per chi ama la parola scritta. I tanti lettori e non che, anno dopo anno, ci tornavano. Il fascino del Lingotto, gli stand, le lunghe file e le attese per lo scrittore vip di turno. Per gli autori e gli editori una vetrina, per gli esordienti un sogno che si realizzava, per gli scrittori in erba la possibilità di conoscere da vicino le case editrici e proporre i manoscritti nascosti nelle borse, negli zaini. Un luogo da criticare? Certamente, tante le cose che non andavano, tante sul Salone le opinioni contrastanti: “Sembra un carrozzone!”, “Molto più incisivo Pordenonelegge!”, “Vuoi mettere il festival della letteratura di Mantova!”.

  Tutto ciò è finito. Il mondo dell’editoria si è spaccato, dopo dibattiti, contrasti e discussioni. Milano avrà la sua fiera e Torino la sua. Al Palazzo Reale  davanti a personalità dell’editoria e della stampa è nata la fiera di Milano del libro che si denominerà Tempo di libri e la sua prima edizione partirà mercoledì 19 aprile per concludersi domenica 23 aprile 2017.

All’annuncio tutta la grande editoria presente applaude, mancano gli editori piccoli o minori e tra questi marchi importatanti che hanno fatto e fanno cultura.

 Si propongono le idee, il quel che sarà, ma non c’è nulla definitivo, le proposte sono varie e molteplici. Quanto oggettivamente si realizzerà sarà dato saperlo solo a programma pubblicato.  Per adesso esiste il sito www.tempodilibri.it e si sanno i nomi di chi s’occuperà e di che cosa: Chiara Valerio ( programma generale) Piedomenico Baccalario programma (0–18) Giovanni Peresson ( programma professionale). Al di là di quanto hanno detto i singoli editori, i sindaci delle due città, i politici, i rappresentanti del governo, i giornalisti, alcune domande restano al popolo di chi, come noi, si ama definire un semplice lettore e a quanti si nutrono o lavorano intorno alla parola scritta: Lo sdoppiamento della fiera avvantaggerà Milano a discapito di Torino?

La magia del Salone del libro è persa per sempre?

I piccoli e medi editori troveranno negli spazi torinesi a loro dedicati  una maggiore capacità di confronto e crescita?

I grandi editori riusciranno a realizzare a Milano un evento in grado di competere per spessore e qualità a quello delle maggiori fiere del libro europee?

Intanto Il Salone di Torino 2017 si terrà dal 18 al 22 maggio, come già annunciato al termine dell’edizione 2016.

E per voi il derby tutto italiano tra Torino e Milano finirà con 1 – 2  o X ? aspettiamo i vostri commenti.

TWA

 

 

 

Torino – Milano è derby sul Salone del Libro. Dite la vostra …ultima modifica: 2016-10-14T09:19:11+02:00da thewordsangels
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento